“Dearmers” nasce da un’idea del compositore bergamasco Alberto Masoni che, a partire dal brano “Blue”, elabora un opera in cui la musica, la danza e il canto dialogano tra loro, dando vita a un’opera ricca di pathos e di suggestioni. La ricerca artistica di Masoni combina abilmente musica acustica ed elettroacustica con le incursioni vocali del tenore statunitense Daniel Hendrick, noto per il suo timbro ricco, lirico e intenso, che ha prestato la sua voce per incidere i brani più suggestivi.

17 Giugno 2012 Teatro Donizetti, Bergamo

Ballerini solisti, un nutrito corpo di ballo e un narratore – lo stesso Masoni, che ha curato il libretto con l’ausilio di Emanuele Tarchini e che accompagnerà dal vivo la performance- porteranno sul palcoscenico una favola moderna in grado di unire, in un connubio splendidamente riuscito, il sapore classico della trama a una vena rock: batteria e chitarra elettrica si fonderanno infatti con la coralità di un’orchestra capace di conferire imponenza alla colonna sonora, per un risultato caratterizzato dall’ecletticità degli stili e da una forte impronta contemporanea.

 

Argomento
A condurre il pubblico da un motivo all’altro saranno le vicende di una coppia di giovani amanti, trascinati in un mondo fantastico da due fauni dispettosi che metteranno alla prova la forza del loro sentimento attraverso molteplici prove. Pensato per un corpo di ballo di diciotto danzatori, “Dreamers” si sviluppa così come una sequenza di “quadri” che spaziano dall’inferno di Dante a un settecentesco Carnevale di Venezia, passando per le opere di Leonardo da Vinci e di Dalì, in un susseguirsi di realtà evocate dalla magia dei fauni per tormentare sogni e speranze degli uomini.

Proiezioni in 3D, scenografie essenziali e giochi di luce daranno vita ad ambientazioni quasi irreali, di volta in volta diverse, che ospiteranno i protagonisti impegnati nel raggiungimento ognuno dei propri obiettivi: la dimostrazione dell’inconsistenza dell’amore per i fauni, il ricongiungimento per gli amanti.La mancanza parziale di scenografie è, in “Dreamers”, una scelta volontaria: i giochi di luce e le proiezioni si fanno scenografie essi stessi, enfatizzando  le emozioni espresse dalle coreografie.

La sensazione, per lo spettatore, sarà così quello di assistere a un balletto e a un concerto insieme, in cui danza e musica non prevarranno l’una sull’altra, ma piuttosto si daranno valore esaltandosi reciprocamente, in quella che gli autori hanno definito una vera e propria “dance opera”.

 

L’appuntamento è quindi per domenica 17 giugno alle ore 21.00, 
presso il teatro DONIZETTI, Bergamo 
 

Produzione: DRAGOMORO 

 

Libretto: Alberto Masoni, Emanuele Tarchini

Musica: Alberto Masoni

Voce: Daniel Hendrick

Direzione Artistica: Svetlana Pavlova

Regia: Ivan Perico

Coreografie: Pavlova S. Emanuele T.

Corpo di ballo: Pavlova International Ballet Company

 

17 Giugno 2012
Teatro Donizetti, Bergamo h.21.00